Anche se il 2020 sta volgendo alla conclusione, ci trascineremo i lasciti nell’anno a venire. Una crisi economica già diffusa in tutto il paese e che ha compromesso alcune attività, aprirà probabilmente una nuova frontiera di opportunità per portare qualcosa di nuovo e innovativo a Ferrara. 

Tra questi si annovera la famiglia Brondi con il papà Matteo, sommellier, che insieme ai suoi figli apre a pochi passi dal Castello Estense di Ferrara, in via della Luna, una nuova vermuteria per Ferrara. Un angolo, all’angolo dove sarà possibile gustarsi una scelta selezionata e accurata di vermouth e vini. 

Matteo, perito meccanico, si è appassionato insieme a suoi due figli di vermouth, ricercando e documentandosi sulle tipologie presenti in tutto il mondo. Il passaggio tra passione e business, è avvenuto durante un’esperienza a Torino alla corte di uno dei più grandi esperti come Fulvio Piccinino. In una delle attività organizzate per l’occasione, c’era la possibilità di crearsi un proprio vertmouth. 

Quindi dopo aver trovato una giusta dose di erbe, infusi, aromi naturali e alcool, Matteo e suo figlio Antonio, trovano la combinazione giusta del primo vermouth a Ferrara. 

È proprio così, perché dopo essere tornati a Ferrara hanno deciso di creare una loro bottiglia. Grazie all’intuizione del figlio Antonio, la creatività della figlia Emma (22enne imprenditrice) e la dedizione di Matteo, la famiglia Brondi ha portato alla nascita di un vermouth made in terra estense, e che si possa abbinare alla perfezione col cibo autoctono della nostra provincia, dal dolce al salato. Un viaggio nella degustazione di vermouth, vini fortificati, passiti e distillati d’eccellenza abbinati a cibi del territorio e non solo.

Illustrazione di Emma Brondi

Ferrara quindi potrà vantarsi di aver anche lei il suo Vermouth e che potrete gustare, o addirittura regalare per natale, da Artemisia Vermouth, in via della Luna.