Prende il via giovedì 25 aprile 2019 a Ferrara l’unico festival al mondo dedicato alle birre del Regno Unito al di fuori dei confini dell’Isola.

Tre sezioni, tre tematiche, due laboratori, un concorso e una cinquantina di birrifici.


Nella suggestiva cornice del chiostro di Santa Maria della Consolazione a Ferrara è ormai tutto pronto per Acido Acida, il festival dedicato alle produzioni birrarie della Gran Bretagna giunto alla sua sesta edizione.


Un progetto nato per dare spazio alle sole produzioni “estreme” – perlopiù acide, come il nome stesso lascia intendere – del Regno Unito, e che dal 2019 si pone come British Beer Festival a tutto tondo – l’unico al di fuori della Gran Bretagna. che abbiamo diviso per sezioni.

Nel chiostro verranno allestiti tre macro spazi dedicati alle nazioni – Inghilterra, Scozia e Irlanda – e tre tematiche – “Cask Yard”, “Partizan Mixology” e “Tales from the Wood”.


Saranno per la precisione 49 i birrifici rappresentati, di cui dieci direttamente nella persona del mastro birraio: Croft Ales di Bristol, Old Dairy Brewing di Tenterden, Brew York di York, Wild Weather Ales di Reading, Electric Bear Brewing di Bath, The Ilkley Brewery di Ilkley, Braybrook Beer Co. di Market Harborough, e i londinesi Brewhedz, Anspach &Hobday e ORA Brewing. Da non diemnticare poi che il Beershop 2 Gobbi, ospite tradizionale al festival, darà spazio ai birrifici italiani BioNoc’ e Antica Contea e ad altre produzioni internazionali selezionate.